Posizione corrente:

Lions Club Pescia > La Voce del Presidente

La Voce del Presidente


Dott. Antonio Grassotti

Cari amici, confesso che quando mi è stato chiesto di preparare un saluto come Presidente, da mettere sul nostro sito web, la prima sensazione è stata quella di affrontare un ostacolo non facile da superare. Nelle diverse attività svolte durante la mia vita lavorativa, mai mi ero trovato di fronte ad una simile richiesta, ed ora cosa scrivo, cosa dico? mi sono detto.

Ma subito dopo ho realizzato che fare il Presidente di un Lions Club non è mica un lavoro, anzi! è un onore ed un privilegio! Ed allora ho guardato la richiesta per quella che è: una piccola riflessione e l’invio di un saluto sincero e di vero cuore a degli amici, molti dei quali da poco conosciuti, perché da poco arrivato nel Club.

Ed allora grazie, ancora una volta, a tutti gli amici che hanno voluto affidarmi questa responsabilità, esserne all’altezza sarà un mio preciso dovere, dispiegando tutto l’impegno possibile.

Essere entrato a far parte della più grande organizzazione di club di assistenza al mondo, presente in oltre 200 Paesi e con oltre 1,4 milioni si soci, mi inorgoglisce e mi stimola ad un sempre più forte impegno nell’essere vicino alla nostra comunità ed ai bisogni dei cittadini del mondo.

Ci sarà bisogno di un impegno continuo, di un contatto diretto con la realtà nella quale il Club opera, con attenzione alle problematiche delle singole persone, ma anche a quelle di gruppi di cittadini ed associazioni, i problemi della fame, della vista, dei giovani, della mancanza di lavoro, della scarsità di risorse. Sarà fondamentale, per raggiungere gli obiettivi dell’annata che andiamo ad affrontare, un’ampia collaborazione tra tutti i soci del Club, perché i risultati che si otterranno saranno di tutti e non dovranno essere di singole persone.

Riconosco di non essere originale dicendo che “insieme tutto è possibile e che da soli niente è possibile”, per questo insisto quindi sulla necessità di un impegno comune e chiudo questo mio piccolo intervento di saluto, augurando a tutti noi un “una buona annata attraverso un buon lavoro”. Abbraccio ciascuno di voi e vi invio un GRAZIE anticipato, per tutto quello che farete, insieme a me, in quest’annata lionistica,